Sab 30 set / Stefano Antonucci, Daniele Fabbri. Il Piccolo Führer (Shockdom, 2017)

Prima nazionale per la nuova opera a fumetti degli autori di “Quando c’era LVI”. Nel 1933 Hitler scrisse e illustrò, con lo scopo di propagandare il nazionalsocialismo ai giovani tedeschi, “Gioventù Hitleriana contro menzogna, stupidità e codardia”, che Goebbels suggerì di ribattezzare, per efficacia propagandistica, “Der Kleine Führer”.

L’edizione italiana, che Shockdom pubblicherà ad ottobre e che viene presentata in anteprima assoluta a Brutti caratteri, dimostra come il linguaggio possa far passare ogni tipo di idea, anche le peggiori.

Apertura con i libri dalle 18.00 / Presentazione 19.30

Dove? Campo sportivo Gigi Piccoli, via Caroto 1 (angolo via Venturi) / e la sera si mangia (vegetariano) con Degustibus

Curiosità: Nel 1933 il Ministero della propaganda tedesco istituì un premio letterario, lo SStrega, con lo scopo di far leggere al popolo libri vicini al Reich, la prima edizione nella categoria “junge Leser”, giovani lettori, fu vinta proprio da “Il Piccolo Führer”.

Guarda l’intervista di Nerdando / “Quando c’era LVI”, qualcuno non l’aveva digerito benissimo…

This entry was posted in 2017. Bookmark the permalink.